Spogliati!

Luglio è alle porte, fra una settimana parto per le vacanze e ora il mare è il mio chiodo fisso.

Così ieri ripensavo ad un incontro dell’anno scorso.

Spiaggia di santa Teresa di Gallura: 75enne, quella che si dice, doveva essere stata una bella donna, pelle ambrata e decisamente rugosa, appena uscita dall’acqua e seduta su un asciugamanino minuto, minuto come lei, filiforme creatura dagli occhi azzurro cristallino, rossetto rosso fuoco e costume intero tinta unita portato con gran disinvoltura.

Non so perché ma mi ha subito colpita e nel suo sguardo ci ho letto una storia che ancora mi ricordo:

“Col passare degli anni mi sono spogliata, mi sono spogliata innumerevoli volte, così come sono ora o anche di più.

Mi sono spogliata davanti a mia madre, mio padre, le mie sorelle, davanti ai miei amanti, ai dottori, a mio marito, fin quando mi sono rattrappita al punto da non potermi spogliare più troppo fieramente.

Allora ho cominciato a spogliarmi diversamente.

Mi sono spogliata delle mie insicurezze, dei miei tabù, dei miei pregiudizi, persino delle mie conoscenze ad un certo punto (di quelle forse un po’ involontariamente).

Quando cresciamo guadagniamo molte cose utili, ci riempiamo le tasche di sogni, speranze pensieri, affetti. Mettiamo in valigia i risultati delle nostre esperienze, delusioni, traguardi. Ci facciamo un bagaglio culturale da portarci lungo il nostro viaggio. Ma per la strada raccattiamo anche diverse chincaglierie, facendoci carico, spesso, di pesi di cui non abbiamo bisogno.

E così ho ricominciato a rispogliarmi di nuovo, come adesso, qui sulla spiaggia, senza vergogna, con la mia pelle cadente e raggrinzita, baciata dal sole anche se non più liscia e setosa.

Tutto nel tempo appassisce.

Da germogli diventiamo piante che fioriamo e poi inesorabilmente appassiamo, cominciando a vivere per sottrazione.

Oggi però, dopo tanto tempo ho recuperato una delle mie ultime chincaglierie. Il mio vivacissimo rossetto rosso, rosso come il sole, che ieri sera si specchiava nell’acqua blu scuro. Acqua che ora è azzurra, come i miei occhi incorniciati da questa pelle accartocciata. Accartoccciata come le onde che si infrangono su quegli scogli alla fine della spiaggia.

Sono in completa sintonia con la natura oggi e mi sento bene.

Il bagno questa mattina è stato splendido, credo che per oggi possa bastare. È ora di tornare a casa.

Eppure, mi chiedo a cosa stia pensando quella ragazza col taccuino in mano che mi sta fissando da un pezzo.

Vorrà sapere il colore del mio rossetto? Potrei lasciarle un bigliettino se proprio ci tiene. Sono indecisa, ma si è fatto veramente tardi. È ora di andare …”

…E sparisce dietro gli ombrelloni senza girarsi più indietro.

Ovviamente tutto ciò è solo frutto della mia fantasia, ma che importa, era nuda, ma vestita di una gran dignità.

E comunque il bigliettino diceva:

“Dior n.777

Un po’ caro forse, ma è stato l’ultimo regalo di mio marito e adesso comprarlo mi sembra ne valga la spesa.”

#bordermininds #spogliata #petali #illustrazioni #riflessioni

Erika Lami

Illustrazione di Roberta Lami

Autore: Erika

https://border-minds.com/blog/

9 thoughts

  1. Anch’io penso al mare e….la prova costume e’ stata…moto deludente! Ma se invecchiare vuol dire anche aver la gioia di poter godere della gioia di abbracciare una nipotina ….di sognare un tempo più lento e libero con l’uomo della tua vita…allora mi pesano di meno gli accumuli molli sul corpo…e penso solo alla gioia dell’ acqua cristallina ,dell’abbraccio con i miei tesori….e…del pane sardo col pecorino!!

    Piace a 1 persona

  2. Anche io, alla mia età, sto imparando a spogliarmi di molte cose superflue: soprammobili e vestiti inutili, libri già letti che posso tranquillamente regalare, amicizie che non mi soddisfano più. Ho imparato a vivere e viaggiare leggera ma mantengo quello che conta di più. La mia identità, i miei figli e le persone a cui voglio bene….

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.